Massaggio relax per chi passa molto tempo al Computer

Durante o dopo una giornata di intenso lavoro seduti alla scrivania,davanti ad un computer, un massaggio rilassante che coinvolga testa, viso, spalle e collo permette di allentare la tensione e prevenire alcuni disturbi come l’emicrania o la cervicalgia. Eccome come farlo

Fai sedere la persona che stai massaggiando a cavalcioni sulla sedia, con le braccia appoggiate sulla spalliera, per decontrarre il collo e le spalle. Dedica 20 minuti agli sfioramenti del viso, specie intorno
agli occhi e sulla fronte.

Pratica pressioni dolci con i pollici sul lato interno degli occhi, alla radice del naso e intorno
all’orbita oculare.

Premi dolcemente le tempie e, intanto, effettua lenti movimenti circolari.

Sempre con i polpastrelli, stira con decisione la cute, senza però produrre fastidio o dolore, con linee che vanno dal mento alla base delle orecchie, dalle labbra alle orecchie, dal naso alle orecchie, dagli occhi alle tempie e alle orecchie, dalla fronte alle tempie. Esegui i movimenti lentamente, sollevando
la cute come per scollarla dai tessuti sottostanti.

Con i polpastrelli friziona il cuoio capelluto con movimenti veloci e superficiali che interessano tutta la testa.

Rallenta il movimento e vai più a fondo, smuovendo dolcemente la cute sul cranio, con i polpastrelli che fanno piccoli cerchi come per descrivere il numero 8 su tutta la testa.

Infine dedicati al collo e alle spalle, con sfioramenti profondi che vanno dalla nuca fino alle braccia, mentre tieni il viso leggermente voltato dall’altra parte. Impasta infilando i polpastrelli sotto il collo e le spalle ed esegui manovre lente e delicate.



Massaggia a fondo tutti i muscoli del braccio, dell’avambraccio e della mano, per sciogliere le tensioni e prevenire le infiammazioni, soprattutto a livello del polso e del gomito. Se il massaggio provoca dolore potrebbe essere presente un processo infiammatorio: in questo caso evita il massaggio e consiglia il riposo (se il dolore persiste è utile rivolgersi al medico per una valutazione clinica
del problema).

Se le gambe sono gonfie e stanche, massaggiale a lungo, specie piedi e caviglie, poi tienile immerse in acqua fresca.

AUTOMASSAGGIO. Per combattere quei piccoli disturbi, come lombalgia e gambe gonfie, che si fanno sentire dopo una giornata trascorsa al computer, puoi ricorrere ad alcune manovre di automassaggio.

Sei hai la schiena indolenzita, poggia entrambe le mani chiuse a pugno nella zona lombare e spostale verso destra e verso sinistra simulando un cerchio per ogni pugno. Raddrizza la colonna vertebrale, mettendo il collo diritto e alzando lo sguardo verso l’alto. Crea dei piccoli cerchi concentrici con i
pugni appoggiati sulle due zone lombari: in questo modo la muscolatura, alla fine della
giornata lavorativa, potrà rilassarsi e distendersi.

Ricorda di portare in ufficio con te un piccolo cuscino di forma tubolare. Quando sei seduto alla scrivania, sistemalo dietro la schiena all’altezza della zona lombare: in questo modo manterrai una posizione della colonna più corretta.

Per avere sollievo a gambe e braccia, pratica leggeri sfioramenti e impastamenti, sistemandoti
disteso in posizione supina con le gambe alzate verso l’alto. Contro edemi e gonfiori alle gambe, cerca di alzarti dalla scrivania ogni 20-30 minuti, e cammina per un minuto o due, in modo da riattivare la circolazione

Recell nel trattamentos di ustioni

Recell è un prodotto della statunitense Avita in grado di trattare ustioni, bruciature, cicatrici e difetti cutanei. Si tratta di un kit che consente di creare un composto di cellule sane prelevate dalla propria pelle. Tutto ciò per promuovere la guarigione (cheratinociti), la struttura (fibroblasti), la vascolarizzazione (colore), la pigmentazione (melanociti) e la consistenza.

La preparazione della sospensione autologa richiede circa 20-30 minuti in totale . Una volta preparata, la sospensione è disponibile per uso immediato e può coprire una zona di trattamento fino a 80 volte l'area del campione di pelle.

Su Pubmed abbiamo trovato uno studio effettuato su 10 pazienti su un'area di circa 320 cm quadri dove c'era una leggera bruciatura. Una parte è stata trattata con Recell, l'altra con un innesto di pelle autologo. Gli autori hanno confrontato le aree trattate confronando la pigmentazione, il colore del tessuto, le cicatrici ed il dolore. La Pigmentazione ed il colore della pelle dopo 52 settimane .Nelle visite di follow-up il dolore era leggermente elevati nel gruppo con l'autotrapianto di pelle a causa della guarigione dell'innesto; tuttavia, nelle visite seguenti, settimana 2, il rating del dolore nei siti con autotrapianto sono stati valutati allo stesso modo da tutti i pazienti.

Cosa fare per trattare le cicatrici superficiali:


  • Idratare mattina e sera con vitamina E in gel, lipogel o crema per almeno 5-7 giorni. 
  • Applicare una lamina sottile in gel di silicone (si compra in farmacia o sanitaria) da mettere la notte o il giorno in relazione alla zona anatomica, per almeno 4 mesi. Gel di silicone in associazione alla lamina (giorno o notte) per appunto 4 mesi. 
  • Protezione solare 50+ in stick, crema o latte durante le ore diurne. Evitare indumenti stretti e di colore scuro a contatto con la cicatrice.


Fonte: ridurre le cicatrici del dott Durante.

Microdermal il nuovo piercing permanente

Vi siete chiesti cosa sono i microdermal? Non è altro un evoluzione dei classici piercing. Si tratta di un metodo permanente che consiste nel fare una perforazione nello strato sub-cutanea del corpo. Tali perforazioni possono essere effettuate su quasi tutte le superfici della pelle e possono essere rimossi solo con l'aiuto di un medico. Per questo è considerato un metodo permanente.

E' un processo semplice che ha bisogno di molta cura e precisione da parte del professionista. I microdermal sono quindi dei piercing, che vengono realizzati sotto pelle, e vengo effettuati da persone solo per un piacere estetico. I gioielli Microdermal permettono di indossare un solo gioiello o un disco piatto in molte aree che in precedenza erano inadatti per piercing “normali”.

I gioielli Microdermal sono disponibile in due pezzi. L'ancora e il gioiello, fondamentalmente l'ancora è quello che si trova sotto la pelle e mantiene la perforazione in posizione. Oggi giorno i Microdermal vengono realizzati anche per abbellire dei tatuaggi, quindi il nostro corpo non solo sarà colorato grazie alla realizzazione dei tatuaggio, ma brillerà anche grazie alla presenza dei Microdermal.

Le dimensioni di questi piercing variano a seconda della scelta del cliente, posso andare essere realizzati in piccole dimensione da 1,5 mm a un massimo di 10 mm. Il tempo di guarigione per questo tipo di piercing è di circa 3 mesi, la zona avrà bisogno di essere pulito con un sapone antibatterico molto delicato, due volte al giorno.

I Microdermal sono sempre più popolari, come un nuovo modo per creare un look unico. Inoltre vi ricordo, che il prezzo per questo piercing varia a seconda dello studio, di assicurarvi sempre di effettuarlo in un luogo pulito e sicuro, visto che per eventuali infezioni può essere rimosso solo chirurgicamente. Pensateci bene prima di fare questo passo.

Sognare un gatto cosa significa

I sogni cedono il posto alle impressioni di un nuovo giorno, lo splendore delle stelle cede alla luce del sole”, questa è un aforisma di Sigmund Freud, ed è proprio cosi che voglio cominciare a parlare dei sogni e del loro significato nascosto; e nello specifico di quello che si cela dietro l'immagine del gatto.

Il libro dei sogni: Quest'ultimo nei sogni può apparire in diverse forme, colori e situazioni. In questo articolo vedremo il significato di ogni forma poc'anzi citata. Partiamo dal fatto che in generale sognare un gatto simboleggia uno spirito indipendente, la sessualità femminile, la creatività, e il potere. Purtroppo, sognare un gatto può essere anche collegato a momenti difficili o sfortunati. Sognare un gatto aggressivo può dimostrare che qualcuno nella vita è inaffidabile o sleale verso di voi.

Un gatto aggressivo può rappresentare problemi con il lato femminile della tua personalità, oppure può prevedere che si potrà avere a che fare con una persona maliziosa. Un gatto bianco invece significa che si verificheranno dei momenti difficili. Mentre se nel sogno verrete attaccati da un gatto, quest'ultimo indicherà che in un rapporto bisognerà andare avanti, anche se potrà essere diventato instabile e ci potranno essere delle litigate.

Ma anche le situazioni dei gatti, cambiano il significato dei sogni: ad esempio se si sogna di essere inseguito dai gatti, significherà che qualcuno vi suggerisci un modo migliore per affrontare delle difficoltà, oppure se il gatto sarà parlante allora significa che si avrà la possibilità di cambiare le cose al lavoro, ci vorrà solo del tempo. Ci sono varie sentimenti che si possono incontrare durante il sogno di un gatto. Troveremo: la femminilità, la neutralità, l'indipendenza, il collegamento con la natura, l'amore, l'amicizia, la giocosità, la curiosità, l'aggressione. Ci sono vari modi per interpretare il sogno di un gatto, basta solo conoscere i dettagli dello stesso per scoprire il suo significato più nascosto.

Lifting facciale chirurgia estetica per il viso

L'invecchiamento è la conseguenza naturale del passare del tempo. L'esposizione prolungata sole, lo stress della vita quotidiana, il fumo e una particolare predisposizione influenzano notevolmente la formazione di rughe su viso e sul collo. Tutti questi effetti possono essere migliorati tramite un intervento di chirurgia estetica, il lifting facciale.

Il lifting è un trattamento che fa indietreggiare di parecchi anni le lancette del tempo aiutando a migliorare l'aspetto per ripristinare il tono della pelle e ritrovare quei rilievi facciali che con il tempo sono andati persi, offrendo allo stesso tempo un effetto di ringiovanimento e vitalità.

Ci sono molte opzioni chirurgiche per il trattamento di lifting facciale. Il chirurgo vi dirà che tipo di intervento è quello più conveniente in base alle vostre esigenze e aspettative.

La procedura chirurgica

I segni di invecchiamento del tempo sono progressivi. Partono dalla zona perioculare (intorno agli occhi) e scendono gradualmente fino ad arrivare alle varie regioni del volto al collo. Ciò implica che la procedura chirurgica varia a seconda delle zone del viso che si deve migliorare.

Bisogna valutare quali sono le zone più colpite, quale dovrà essere il nuovo il posizionamento dei muscoli, valutare l'entità delle incisioni, l'utilizzo o meno di tecniche complementari (blefaroplastica, aumento zigomi, etc.) e la durata dell'operazione.

Un lifting del viso viene eseguito in un unico intervento. Dopo un'attenta valutazione preoperatoria in cui le aspettative del paziente ed i possibili metodi vengono valutati si inizia uno screening.

Ci sarà bisogno di analisi del sangue, delle urine per controllare la funzionalità dei reni e del cuore. Controllare la giusta coagulazione del sangue, lo stato cardiaco attraverso elettrocardiogramma e lastra al torace, utili sia per l'anestesia che per l'operazione in sè stessa.
L'operazione avviene in ospedale o comunque in una struttura con sala operatorio. Ci sarà bisogno almeno di un ricovero notturno.

La tecnica prevede fondamentalmente il riposizionamento degli strati muscolari e della pelle. L'incisione praticata col bisturi di solito inizia nella zona delle tempie (all'interno del cuoio capello) e si estende seguendo le naturali linee fino ad arrivare all' orecchio. Le cicatrici si mimetizzeranno in maniera perfetta.

L' atto chirurgico si concentra sulle strutture muscolari che vengono tese e riposizionate tirandole in su. Verranno ancorate tramite graffette metalliche poste dietro le orecchie.

Dopo l'intervento chirurgico, le ferite sono chiuse con dei punti lasciando alcuni piccoli tubi sotto la pelle per permettere il drenaggio del sangue. Il paziente esce dalla sala operatoria con gli occhi coperti da una benda o con la testa avvolta da fasciature.

I bendaggi sono rimossi il giorno successivo o dopo 48 ore mentre i punti di sutura si tolgono dopo circa 1 settimana. Il ritorno alle normali attività è previsto dopo 7-8 giorni, mentre il ritorno alle attività fisiche è previsto dopo 1 mese.La pelle del viso avrà bisogno di cure particolari e non deve essere esposta ai raggi del sole o UV per almeno tre mesi. Anche se inizialmente i pazienti sono preoccupati per l'aspetto del volto per via di ecchimosi e lividi, dopo due settimane il tutto tende a sparire.

Chi è il candidao ideale per un lifting facciale

sono quelle donne o uomini il cui volto e collo cominciano a "cedere", ma la cui pelle conserva ancora un po 'di elasticità. La maggior parte dei pazienti ha un'età compresa tra 40 e 60 anni, ma se le condizioni di salute lo permettono, il lifting può essere effettuato anche su persone più anziane.

Gli effetti del lifting sono definitivi, a differenza di quello che accade con filler dermali come acido polilattico o ialuronico. Ovviamente il tempo verrà portato indietro ma non fermato, l'invecchiamento, come naturale che accada riprende come per tutti.

Rischi

sebbene la procedura è abbastanza tranquilla si devono mettere in conto rischi. Ricordiamo che parliamo sempre di procedura chirurgica. Le reazioni fisiche e le capacità di guarigione sono differenti a seconda del paziente. Si presentano spesso lividi, edemi e lesioni quasi sempre temporanee, comprese quelle dei nervi che controllano i muscoli facciali. Infezioni sono più rare ma possono accadere coma la formazione di Sieromi. Può esserci una perdita della sensibilità cutanea, trombosi e embolie.

Prezzi

un lifting completo di collo e viso costa circa 5000-6000 euro. Lifting parziali o minilifting su zone più piccole del viso come fronte o zigomi costano dai 2000 ai 3000 euro. Il prezzo ovviamente influenzato dal professionista che opera e dalla zona in cui ha lo studio. A Torino o Milano sicuramente costa di più rispetto a Napoli o Catania.

Alternative senza Bisturi

si tratta di utilizzare filler dermali che vengono iniettati sulla zona ove sono presenti rughe e avvallamenti. Si utilizza l'acido ialuronico, acido polilattico o collagene. Gli effetti sono però temporanei, la durata è compresa tra 4 e 6 mesi. I prezzi in questo caso sono più bassi, circa 300-500 euro. I trattamenti possono essere ripetuti più volte nel corso della vita.

Riferimenti: http://www.salutenews.eu/il-lifting-del-viso-per-il-ringiovanimento-consigli-e-prezzi/